Brucia l’Italia delle vacanze

Brucia l’Italia delle vacanze:un esempio San Vito Lo Capo, in Sicilia, dove 700 turisti sono stati evacuati con le barche in mare, e per altro anche senza acqua nel messinese. Se l’organizzazione del pronto intervento e un Governo che dovrebbe garantire sorveglianza e tutela, funzionasse, l’Italia meridionale delle vacanze e dei viaggi d’arte, primeggerebbe nell’economia nazionale ed europea.
Il popolo che conta, quelli dei veri lavoratori che con il sudore, con l’umiltà, portano o almeno riescono a dare un minimo di dignità alla propria famiglia, sono gli unici che possono intervenire drasticamente per ripristinare la giustizia e garantire l’ordine nel Paese.
I FORCONI siamo Noi e Voi, insieme per non finir bruciati come topi in trappola in un cerchio di fuoco.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *