I Paperoni Molisani

Dall’ultima classifica pubblicata nel 2016 i molisani hanno il primato in Italia per il maggior contribuenti IRPEF.
Ho sempre affermato che il Molise con una gestione programmatica e legale, senza favoreggiamenti e collusioni, potrebbe essere la piccola Svizzera d’Italia.
Si spiega anche dal fatto che nella provincia di capoluogo” Campobasso”, si trovano così tanti istituti Bancari e la loro presenza è la conferma di ciò che ho sempre ribadito, in quanto, un istituto bancario per garantire le sue piene funzionalità deve essere in grado di gestire conti correnti di un certo numero e fondi.
Da un censimento pubblicato dal SOLE 24 ORE, ecco i comuni con i maggior paperoni: Campobasso, Isernia, Termoli, Pesche, Pescopennataro risultato al primo posto , seguito da Oratino, Venafro etc…Parliamo di una media di circa 15000,00€ pro-capite!
Invece le istituzioni, i loro rappresentanti ci fanno credere che in quasi tutti i comuni del Molise ci sia solo indebitamento e povertà.
Ho voluto informarvi di questi dati in quanto essendo un membro attivo del movimento FORCONI, e segretario regionale Molise, bisogna dire basta alla menzogna, e vivere nel rispetto delle regole sia da parte dei contribuenti che delle istituzioni.
Sono tra l’altro un’imprenditrice nel settore della ristorazione in Campobasso, dove ho investito, ma ho trovato da alcuni, OSTILITA’ per quello che rappresento e per le mie ideologie politiche.
Da una parte c’è la paura di investimento, tra l’altra la paura di quei conti correnti statici che possano diventare da un giorno all’altro variabili con imprevisti finanziari che la cultura molisana non è pronta alla giusta adeguatezza di immissione di denaro nei vari settori commerciali.
Molti commercianti si sono rivolti a Noi per avere il nostro sostegno, in quanto la maggior parte dei contribuenti nel settore commerciale e artigiano pagano anche per i più ricchi, e soprattutto siamo sempre Noi a pagare con le nostre tasse l’accoglienza di migliaia di immigranti(tra l’altro il 70% non rifugiati politici, ma solo vittime dei loro carnefici e dei nostri politici).
I Forconi siete Voi, e solo se lo voleste, potremmo ripristinare l’ordine pubblico amministrativo e giuridico tra i cittadini e le istituzioni, dovete unirvi a Noi per il bene comune dei nostri figli e delle future generazioni.
Barbara Rinaldi, coordinatrice regione Molise
#forconi
www.forconi.org

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *