Il basket e suoi giovani campioni #disabili

E non dimentichiamoci di loro, l’errore è di principio nella dizione ‘diversamente abili’, infatti, viene proposto come prioritario il concetto di ‘#diversità’… La #disabilità non è una diversità, ma una condizione di vita.
Questi ragazzi hanno trovato nello #sport la volontà di non arrendersi, sentirsi parte della società.
La loro condizione di vita e l’approccio con essa, può essere solo da stimolo per chi tutti i giorni si lamenta invano di non sentirsi bene, quando è solo un mezzo per attirare l’attenzione altrui. Per tutti coloro che vivono giornalmente la loro #condizione di vita in modo sereno, ma dura, gli diciamo che noi #Forconi non vi lasciamo soli, perché come noi lottate per la vostra #Dignità.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *