Per loro termina, per noi inizia.

Oggi termina la tre giorni di IDEA ITALIA”LA VOCE DEL PAESE” di Forza Italia e la LEOPOLDA del Pd.
Ascoltando i maggior interventi, m, soprattutto, la chiusura da parte di Berlusconi e Renzi si è notata una similitudine dopo essersi criticati a vicenda hanno cercato imbonire i poveri elettori in vista delle prossime elezioni di primavera.
Sia Berlusconi che Renzi, gli servono i voti del sociale, del settore terziario, degli anziani, per essere rieletti; per poi, far svanire le promesse, una volta tornati al potere.
Forza Italia ha cambiato il suo slogan,in: “Idea Italia – la voce del paese”, senza insinuare nulla o qualcuno, mi sembra che lo slogan assomigli a quello dei Forconi, la voce del popolo, coincidenza? Chi sa!
Non volendo criticare nessuno o accusare quale responsabile della segreteria nazionale del Movimento Politico Forconi, sembra che il lupo perde il pelo ma non il vizio! Il nostro programma sarà così appetitoso come lo slogan?
Se così fosse, non potrebbero mai metterlo in atto, in quanto, noi che facciamo parte di quelle categorie così dette “socialmente deboli”, possiamo risolvere il problema perché lo viviamo, mentre da chi questi problemi sono solo punti di un programma elettorale, non potranno né destra, né sinistra, né 5stelle, mai risolverli perché non conoscono l’esigenza e non si trovano a viverla quotidianamente.
Non siamo disoccupati in cerca di lavoro, che trovano nelle prossime elezioni la speranza di essere eletti e vivere per 5 anni di un’indennità tale da far star bene la propria famiglia e quella degli amici, anzi, è la volontà di garantire una dignità personale ed economica a tutti gli italiani, senza far distensione tra quello più ricco e quello più povero, perché non è il denaro che fa grande l’uomo, ma è la sua capacità di rialzarsi e ricominciare che lo rende speciale e lo differenzia dagli altri esseri viventi.
Con questo auguro al primo incontro tenutosi a Pieve Emanuele(MI) con i simpatizzanti del movimento forconi nonché ai coordinatori regionali, provinciali e cittadini, di non smettere di credere in loro stessi e di non lasciare la morsa prima che il nemico non abbia fatto l’ultimo respiro.
P.S. Al nostro Segretario Nazionale Giuseppe Del Giudice, diamo tutto il nostro supporto perché se non avesse creduto in questo progetto oggi non si sarebbe tenuto nessun incontro.
Concludo dicendo a tutti, di non mollare e di non restare a guardare.
Barbara Rinaldi , coordinatrice della segreteria nazionale Forconi.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *